L'arte di mangiar bene
 

Arrosto di pezzo di manzo di 3 costate
1 | 2 |

di carroll 25 Set 2017 17:57
E' qualcosa che ho voluto fare da un bel po' di tempo. Poi, ho finalmente avuto
l'occasione giusta per farlo.
Preso il pezzo di carne dopo 32 gg di frollatura dal macellaio. Poi trasferito
al mio frigo alla minima temperatura (35 gradi) con aria sufficiente da
circolare intorno al pezzo. Massaggiato sale grosso su tutto il pezzo. Nel
frattempo, gli amici mi chiamano per sapere come sta andando. Durante il periodo
di frollatura in frigo da me, ha preso un bel colore scuro. Niente malodore.

Arriva il giorno della cena. Inforno il pezzo a 55 gradi, cottura di sei ore.
Con le ossa da midollo faccio un sugo con brodo di manzo delle ossa, il midollo,
scalogno, vino bianco secco, prezzomolo (poco) tale quale di dragoncello, burro,
sale e pepe.

E' venuto fuori uno spettacolo!

di carroll
Raido 25 Set 2017 18:43
di carroll <di.carroll@alice.it> ha scritto:


> Arriva il giorno della cena. Inforno il pezzo a 55 gradi, cottura di sei
ore. Con le ossa da midollo faccio un sugo con brodo di manzo delle ossa,
il midollo, scalogno, vino bianco secco, prezzomolo (poco) tale quale di
dragoncello, burro, sale e pepe.
>
> E' venuto fuori uno spettacolo!
>
> di carroll

Capisco la frollatura estrema ma 55 gradi mi stupiscono un po'. E' quasi
come lasciarlo al sole... Quando faccio cotture così lunghe (5-6 ore) di
costine di bovino (non costate) di solito non scendo mai sotto i 90-95
gradi e vengono belle morbide


--
Raido
Immeritatamente_pll
fulvio_ capsy 25 Set 2017 19:00
Il 25/09/2017 17:57, di carroll ha scritto:
> E' qualcosa che ho voluto fare da un bel po' di tempo. Poi, ho finalmente
avuto l'occasione giusta per farlo.
> Preso il pezzo di carne dopo 32 gg di frollatura dal macellaio. Poi trasferito
al mio frigo alla minima temperatura (35 gradi) con aria sufficiente da
circolare intorno al pezzo. Massaggiato sale grosso su tutto il pezzo. Nel
frattempo, gli amici mi chiamano per sapere come sta andando. Durante il periodo
di frollatura in frigo da me, ha preso un bel colore scuro. Niente malodore.
>
> Arriva il giorno della cena. Inforno il pezzo a 55 gradi, cottura di sei ore.
Con le ossa da midollo faccio un sugo con brodo di manzo delle ossa, il midollo,
scalogno, vino bianco secco, prezzomolo (poco) tale quale di dragoncello, burro,
sale e pepe.
>
> E' venuto fuori uno spettacolo!
>
> di carroll
>

sapere che pezzo è si può o è un segreto??!! ;)


--
www.peperoncinosanremorivieradeifiori.it/ricette.php
di carroll 25 Set 2017 19:32
Il giorno lunedì 25 settembre 2017 17:57:32 UTC+2, di carroll ha scritto:
> E' qualcosa che ho voluto fare da un bel po' di tempo. Poi, ho finalmente
avuto l'occasione giusta per farlo.
> Preso il pezzo di carne dopo 32 gg di frollatura dal macellaio. Poi trasferito
al mio frigo alla minima temperatura (35 gradi) con aria sufficiente da
circolare intorno al pezzo. Massaggiato sale grosso su tutto il pezzo. Nel
frattempo, gli amici mi chiamano per sapere come sta andando. Durante il periodo
di frollatura in frigo da me, ha preso un bel colore scuro. Niente malodore.
>
> Arriva il giorno della cena. Inforno il pezzo a 55 gradi, cottura di sei ore.
Con le ossa da midollo faccio un sugo con brodo di manzo delle ossa, il midollo,
scalogno, vino bianco secco, prezzomolo (poco) tale quale di dragoncello, burro,
sale e pepe.
>
> E' venuto fuori uno spettacolo!
>
> di carroll

E' il pezzo che, se c'è ne uno solo, chiamate 'fiorentina'. Le istruzioni per
la frollatura e tutto il resto è preso da un articolo di Heston Blumenthal, ed
è un gran bel pezzo per fare questo tipo di cottura. Ho letto pochi giorni fa
che esiste un ristorante a Hong Kong che fa una frollatura di 13 anni, tenendo
il pezzo in ambiente con un passaggio di vento ad alta velocità per 13 anni e
non è morto nessuno! Se siete curiosi, vi traduco l'articolo di Heston
Blumenthal, se non per altro, per curiosità!

di carroll
di carroll 25 Set 2017 19:51
Il giorno lunedì 25 settembre 2017 17:57:32 UTC+2, di carroll ha scritto:
> E' qualcosa che ho voluto fare da un bel po' di tempo. Poi, ho finalmente
avuto l'occasione giusta per farlo.
> Preso il pezzo di carne dopo 32 gg di frollatura dal macellaio. Poi trasferito
al mio frigo alla minima temperatura (35 gradi) con aria sufficiente da
circolare intorno al pezzo. Massaggiato sale grosso su tutto il pezzo. Nel
frattempo, gli amici mi chiamano per sapere come sta andando. Durante il periodo
di frollatura in frigo da me, ha preso un bel colore scuro. Niente malodore.
>
> Arriva il giorno della cena. Inforno il pezzo a 55 gradi, cottura di sei ore.
Con le ossa da midollo faccio un sugo con brodo di manzo delle ossa, il midollo,
scalogno, vino bianco secco, prezzomolo (poco) tale quale di dragoncello, burro,
sale e pepe.
>
> E' venuto fuori uno spettacolo!
>
> di carroll

In Inglese, si chiama 'Prime Rib'

di carroll
Shan 25 Set 2017 20:49
Il 25/09/17 17:57, di carroll ha scritto:
> E' qualcosa che ho voluto fare da un bel po' di tempo. Poi, ho finalmente
avuto l'occasione giusta per farlo.
> Preso il pezzo di carne dopo 32 gg di frollatura dal macellaio. Poi trasferito
al mio frigo alla minima temperatura (35 gradi) con aria sufficiente da
circolare intorno al pezzo. Massaggiato sale grosso su tutto il pezzo. Nel
frattempo, gli amici mi chiamano per sapere come sta andando. Durante il periodo
di frollatura in frigo da me, ha preso un bel colore scuro. Niente malodore.
>
> Arriva il giorno della cena. Inforno il pezzo a 55 gradi, cottura di sei ore.
Con le ossa da midollo faccio un sugo con brodo di manzo delle ossa, il midollo,
scalogno, vino bianco secco, prezzomolo (poco) tale quale di dragoncello, burro,
sale e pepe.
>
> E' venuto fuori uno spettacolo!
>
> di carroll
>

Se ho capito il taglio, hai stuprato 3 kg di ottima carne...

--
Shan
----------------
Sic Parvis Magna

----------------
di carroll 25 Set 2017 21:16
Il giorno lunedì 25 settembre 2017 20:49:43 UTC+2, Shan ha scritto:
> Il 25/09/17 17:57, di carroll ha scritto:
>> E' qualcosa che ho voluto fare da un bel po' di tempo. Poi, ho finalmente
avuto l'occasione giusta per farlo.
>> Preso il pezzo di carne dopo 32 gg di frollatura dal macellaio. Poi
trasferito al mio frigo alla minima temperatura (35 gradi) con aria sufficiente
da circolare intorno al pezzo. Massaggiato sale grosso su tutto il pezzo. Nel
frattempo, gli amici mi chiamano per sapere come sta andando. Durante il periodo
di frollatura in frigo da me, ha preso un bel colore scuro. Niente malodore.
>>
>> Arriva il giorno della cena. Inforno il pezzo a 55 gradi, cottura di sei
ore. Con le ossa da midollo faccio un sugo con brodo di manzo delle ossa, il
midollo, scalogno, vino bianco secco, prezzomolo (poco) tale quale di
dragoncello, burro, sale e pepe.
>>
>> E' venuto fuori uno spettacolo!
>>
>> di carroll
>>
>
> Se ho capito il taglio, hai stuprato 3 kg di ottima carne...
>
> --
> Shan
> ----------------
> Sic Parvis Magna
>
> ----------------

Assolutamente no!Ci abbiamo fatto onore!

di
salonicco 25 Set 2017 22:49
Scusami non e una critica. Ma nessuno si e sentito male dopo la cena?.
fulvio_ capsy 25 Set 2017 23:12
> Assolutamente no!Ci abbiamo fatto onore!
>

mi pare di ricordare che tu non stai in Italia e benchè condivida
l'orrore per il trattamento, in cottura, che hai riservato a quella
carne, capisco che in alcuni posti si usa fare così e che senz'altro
sarà risultato buono, no, cioè saporito, no cioè, gustoso, no cioè,
mangiabile.
per i nostri canoni quel pezzo non va cotto così a lungo anche se a
bassa temperatura.
ci avrei visto meglio uno scamone o una noce.


--
www.peperoncinosanremorivieradeifiori.it/ricette.php
di carroll 25 Set 2017 23:14
Il giorno lunedì 25 settembre 2017 22:49:54 UTC+2, salonicco ha scritto:
> Scusami non e una critica. Ma nessuno si e sentito male dopo la cena?.

No, affatto. La lunga cottura fa sì che si può mangiare senza problemi. Se si
seguono le procedure della frollatura, uguale. La temperatura interna, a fine
cottura, una temperatura sufficiente. Ho seguito accuratamente le istruzioni per
la cottura, e il risultato è stato un'interno rosa e tenera ma non cruda.

Vi consiglio di cercare l'articolo di Heston Blumenthal per tutti gli estremi
della procedura.

di carroll
Giampaolo Natali 26 Set 2017 02:17
fulvio_ capsy wrote:
>> Assolutamente no!Ci abbiamo fatto onore!
>>
>
> mi pare di ricordare che tu non stai in Italia e benchè condivida
> l'orrore per il trattamento, in cottura, che hai riservato a quella
> carne, capisco che in alcuni posti si usa fare così e che senz'altro
> sarà risultato buono, no, cioè saporito, no cioè, gustoso, no cioè,
> mangiabile.
> per i nostri canoni quel pezzo non va cotto così a lungo anche se a
> bassa temperatura.
> ci avrei visto meglio uno scamone o una noce.

Correttore di bozze ON

Carroll è inglese MA abita in Italia da alcuni anni.

Correttore di bozze OFF




--
Giampaolo Natali
giampaolo_natali@alice.it
Er Capoccetta 26 Set 2017 07:12
Il giorno lunedì 25 settembre 2017 19:32:24 UTC+2, di carroll ha scritto:
>
> E' il pezzo che, se c'è ne uno solo, chiamate 'fiorentina'. Le istruzioni
per la frollatura e tutto il resto è preso da un articolo di Heston Blumenthal,
ed è un gran bel pezzo per fare questo tipo di cottura.

la ricetta è questa, giusto?

https://www.theguardian.com/lifeandstyle/2011/dec/14/slow-roasted-rib-of-beef-with-bone-marrow-sauce-recipe

l'aspetto è molto bello e anche la salsa sembra golosa...
mi ispira
fulvio_ capsy 26 Set 2017 08:13
Il 26/09/2017 07:12, Er Capoccetta ha scritto:
> Il giorno lunedì 25 settembre 2017 19:32:24 UTC+2, di carroll ha scritto:
>>
>> E' il pezzo che, se c'è ne uno solo, chiamate 'fiorentina'. Le istruzioni
per la frollatura e tutto il resto è preso da un articolo di Heston Blumenthal,
ed è un gran bel pezzo per fare questo tipo di cottura.
>
> la ricetta è questa, giusto?
>
>
https://www.theguardian.com/lifeandstyle/2011/dec/14/slow-roasted-rib-of-beef-with-bone-marrow-sauce-recipe
>
> l'aspetto è molto bello e anche la salsa sembra golosa...
> mi ispira
>

scusate ma Blumen-coso è quel fabbro che cucina le bistecche con la
fiamma ossidrica e nei cui ristoranti naviga tranquillo il norovirus
mandando all'ospedale clienti e personale??

--
www.peperoncinosanremorivieradeifiori.it/ricette.php
PMF 26 Set 2017 08:42
Il 25/09/2017 17.57, di carroll ha scritto:
> Poi trasferito al mio frigo alla minima temperatura (35 gradi) con aria
sufficiente
[snip]

temp. frigo 35 gradi... parliamo di gradi farenheit, immagino.
nel nostro uso quotidiano, 35 gradi sono la canicola che abbiamo sofferto
nel mese di agosto :)

Paolo
di carroll 26 Set 2017 09:19
Il giorno martedì 26 settembre 2017 08:42:11 UTC+2, PMF ha scritto:
> Il 25/09/2017 17.57, di carroll ha scritto:
>> Poi trasferito al mio frigo alla minima temperatura (35 gradi) con aria
sufficiente
> [snip]
>
> temp. frigo 35 gradi... parliamo di gradi farenheit, immagino.
> nel nostro uso quotidiano, 35 gradi sono la canicola che abbiamo sofferto
> nel mese di agosto :)
>
> Paolo

Infatti. La temperatura è in Fahrenheit. Vi assicuro che nessuno dei miei
ospiti è stato male dopo l'esperienza. Piuttosto, forse c'è chi di voi
scettici non riesce a concepire l'esperienza! Se per un attimo avessi pensato
che si trattava di qualcosa da NON fare, l'avrei detto! L'articolo e la foto
sono proprio quelli. Non avrei trasmesso la mia comunicazione così se non fosse
altrimenti. Vi assicuro che è una cosa che funziona, tenendo conto che ci vuole
il termometro da carne a portata di mano.

di carroll
Raido 26 Set 2017 09:37
di carroll <di.carroll@alice.it> ha scritto:

> Infatti. La temperatura Ú in Fahrenheit. Vi assicuro che nessuno dei
miei ospiti Ú stato male dopo l'esperienza. Piuttosto, forse c'Ú chi di
voi scettici non riesce a concepire l'esperienza! Se per un attimo avessi
pensato che si trattava di qualcosa da NON fare, l'avrei detto! L'articolo e
la foto sono proprio quelli. Non avrei trasmesso la mia comunicazione così
se non fosse altrimenti. Vi assicuro che Ú una cosa che funziona, tenendo
conto che ci vuole il termometro da carne a portata di mano.
>
> di carroll

Non credo che ci siano problemi sanitari, c'e' anche il sale grosso a *******
Il mio dubbio era proprio di tipo culinario, 55 gradi forse
(chiedo lumi agli esperti) sono paragonabili alla temperatura piu' bassa
della SC ma su un pezzo così grande, 3 fiorentine se ho ben capito, non e'
venuto un po lesso ? Magari tenerissimo viste le 6 ore ma non mi sembra una
temperatura sufficiente per un minimo di rosolatura (Maillard per i piu' fighi)

--
Raido
Immeritatamente_pll
Raido 26 Set 2017 09:41
Raido <raidod@bigfoot.com> ha scritto:

Ho visto l'articolo e la foto, quella rosolatura esterna non mi sembra proprio
possibile a 55 gradi... poi posso sbagliare...

--
Raido
Immeritatamente_pll
felice_pago@yahoo.it 26 Set 2017 11:01
On Tuesday, September 26, 2017 at 9:19:27 AM UTC+2, di carroll wrote:
> Il giorno martedì 26 settembre 2017 08:42:11 UTC+2, PMF ha scritto:
>> Il 25/09/2017 17.57, di carroll ha scritto:
>>> Poi trasferito al mio frigo alla minima temperatura (35 gradi) con aria
sufficiente
>> [snip]
>>
>> temp. frigo 35 gradi... parliamo di gradi farenheit, immagino.
>> nel nostro uso quotidiano, 35 gradi sono la canicola che abbiamo sofferto

>> nel mese di agosto :)
>>
>> Paolo
>
> Infatti. La temperatura è in Fahrenheit.

anche i 55 di cottura ?

> Vi assicuro che nessuno dei miei ospiti è stato male dopo l'esperienza.
Piuttosto, forse c'è chi di voi scettici non riesce a concepire l'esperienza!

no no pure io voglio fare UNA COSA SIMILE,
od***** io mi fermeri alle costole asada, per dire

brava


felicepago

slurp
.
Giampaolo Natali 26 Set 2017 11:05
di carroll wrote:
> Il giorno martedì 26 settembre 2017 08:42:11 UTC+2, PMF ha scritto:
>> Il 25/09/2017 17.57, di carroll ha scritto:
>>> Poi trasferito al mio frigo alla minima temperatura (35 gradi) con aria
>>> sufficiente
>> [snip]
>>
>> temp. frigo 35 gradi... parliamo di gradi farenheit, immagino.
>> nel nostro uso quotidiano, 35 gradi sono la canicola che abbiamo
>> sofferto
>> nel mese di agosto :)
>>
>> Paolo
>
> Infatti. La temperatura è in Fahrenheit. Vi assicuro che nessuno dei miei
> ospiti è stato male dopo l'esperienza. Piuttosto, forse c'è chi di voi
> scettici non riesce a concepire l'esperienza! Se per un attimo avessi
> pensato
> che si trattava di qualcosa da NON fare, l'avrei detto! L'articolo e la
> foto
> sono proprio quelli. Non avrei trasmesso la mia comunicazione così se non
> fosse altrimenti. Vi assicuro che è una cosa che funziona, tenendo conto
> che
> ci vuole il termometro da carne a portata di mano.
>
> di carroll

Che tradutti in gradi Celsius significa +1,666°C
Quindi una frollatura di 30 - 60 - 100 giorni e più è perfettamente
adottabile.


--
Giampaolo Natali
giampaolo_natali@alice.it
Elwood 26 Set 2017 11:09
On Monday, September 25, 2017 at 11:12:39 PM UTC+2, fulvio_ capsy wrote:

> mi pare di ricordare che tu non stai in Italia e benchè condivida
> l'orrore per il trattamento, in cottura, che hai riservato a quella
> carne, capisco che in alcuni posti si usa fare così e che senz'altro
> sarà risultato buono, no, cioè saporito, no cioè, gustoso, no cioè,
> mangiabile.
> per i nostri canoni quel pezzo non va cotto così a lungo anche se a
> bassa temperatura.
> ci avrei visto meglio uno scamone o una noce.

Premesso che sicuramente tu ne sai più di me, e io non sono un ******* Bisogna
anche accettare che esistano culture culinarie diverse, e che producano ottimi
piatti. L'intero mondo anglosassone fa l'arrosto di questo taglio:
http://assets.simplyrecipes.com/wp-content/uploads/2006/12/prime-rib-choice-full-rib-300.jpg

Ed è uno dei piatti preferiti in UK e USA. E può essere veramente ottimo. Ne
ho mangiati svariati esempi.

La cottura lunghissima a 55 gradi è necessaria per fare arrivare la temperatura
a tutto il pezzo, io potendo l'avrei fatto nel sous vide che garantisce più
uniformità, ma non c'è altro modo.. una bistecca la si lascia per 1 ora, e un
taglio di 2-3 kg per svariate ore. Non ho mai fatto cotture così lunghe nel
forno, quindi non so come sia venuto nella fattispecie. Secondo me Carrol ha
fatto benissimo a farlo così.

Poi spero l'abbia *ovviamente* rosolato per generare maillard all'esterno.

--
Elwood (Peter S.)
Elwood 26 Set 2017 11:10
On Monday, September 25, 2017 at 6:43:18 PM UTC+2, Raido wrote:

> Capisco la frollatura estrema ma 55 gradi mi stupiscono un po'. E' quasi
> come lasciarlo al sole... Quando faccio cotture così lunghe (5-6 ore) di
> costine di bovino (non costate) di solito non scendo mai sotto i 90-95
> gradi e vengono belle morbide

Si, ma sono tagli completamente diversi, cuocere a 90 gradi quel taglio sarebbe
una follia.

--
Elwood (Peter S.)
Elwood 26 Set 2017 11:16
On Monday, September 25, 2017 at 5:57:32 PM UTC+2, di carroll wrote:
> E' qualcosa che ho voluto fare da un bel po' di tempo. Poi, ho finalmente
avuto l'occasione giusta per farlo.
> Preso il pezzo di carne dopo 32 gg di frollatura dal macellaio. Poi trasferito
al mio frigo alla minima temperatura (35 gradi) con aria sufficiente da
circolare intorno al pezzo. Massaggiato sale grosso su tutto il pezzo. Nel
frattempo, gli amici mi chiamano per sapere come sta andando. Durante il periodo
di frollatura in frigo da me, ha preso un bel colore scuro. Niente malodore.
>
> Arriva il giorno della cena. Inforno il pezzo a 55 gradi, cottura di sei ore.
Con le ossa da midollo faccio un sugo con brodo di manzo delle ossa, il midollo,
scalogno, vino bianco secco, prezzomolo (poco) tale quale di dragoncello, burro,
sale e pepe.
>
> E' venuto fuori uno spettacolo!

Ciao Carroll,

tutto quello che hai fatto è canonico, dal mio punto di vista. Però mancano
due informazioni:
- quanto tempo hai lasciato nel frigo con il sale? Di solito lo si fa per
rimuovere un po' di acqua e concentrare il sapore, ma con una frollatura
(ovviamente a secco) di 32 giorni forse non l'avrei fatto.
- Hai fatto una rosolatura della superficie del pezzo, dopo?

La prossima volta fai una foto!

--
Elwood (Peter S.)
Elwood 26 Set 2017 11:18
On Tuesday, September 26, 2017 at 8:13:33 AM UTC+2, fulvio_ capsy wrote:

> scusate ma Blumen-coso è quel fabbro che cucina le bistecche con la
> fiamma ossidrica e nei cui ristoranti naviga tranquillo il norovirus
> mandando all'ospedale clienti e personale??

Quasi tutto il mondo usa la fiamma ossidrica per produrre maillard sulla carne
:-) Prodotti cancerogeni a parte, è un'ottimo strumento.

--
Elwood (Peter S.)
Elwood 26 Set 2017 11:20
On Monday, September 25, 2017 at 7:32:24 PM UTC+2, di carroll wrote:

> E' il pezzo che, se c'è ne uno solo, chiamate 'fiorentina'. Le istruzioni
per la frollatura e tutto il

Sei sicura fosse fiorentina, perchè in un altro post l'hai chiamato prime rib,
o no?
Prime rib:
http://assets.simplyrecipes.com/wp-content/uploads/2006/12/prime-rib-choice-full-rib-300.jpg

Fiorentina:
https://i1.wp.com/memoriediangelina.com/wp-content/uploads/2010/05/Bistecca-alla-fiorentina-1.jpg?resize=720%2C478

sono proprio diversi.

--
Elwood (Peter S.)
Elwood 26 Set 2017 11:26
On Monday, September 25, 2017 at 11:12:39 PM UTC+2, fulvio_ capsy wrote:
>> Assolutamente no!Ci abbiamo fatto onore!
>>
>
> mi pare di ricordare che tu non stai in Italia e benchè condivida
> l'orrore per il trattamento, in cottura, che hai riservato a quella

Scusa se rispondo due volte, ma visto che so che tu sei uno che ne sa più di
me, volevo capire cosa intendessi.

Perchè trovvi "orrendo" il trattamento?
La cottura a 55 gradi non provoca fondamentalmente scioglimento del collagene,
la struttura del pezzo rimane fondamentalmente quello di una cottura media della
carne, come se fosse stata fatta al forno a 200 gradi per due ore o cose così.
La differenza è che in questo caso la regione dell'arrosto con la giusta
colorazione rosa è molto maggiore che in una cottura più breve a temperatura
più alta.
La rosolatura esterna si può fare in 10 minuti alla fine senza generare troppa
carne "grigia".

L'unica cosa che mi fa specie è lasciare un pezzo a 55 gradi a lungo, ma la
popolazione di batteri, a quella temperatura, dovrebbe ridursi dopo 60-80
minuti, basandosi sulle tabelle della salmonella.

--
Elwood (Peter S.)
Elwood 26 Set 2017 11:29
On Tuesday, September 26, 2017 at 10:19:40 AM UTC+2, Ghost Dog wrote:

> hai fatto un "Dry brining" grossolano e poi un "reverse Searing" molto

Si chiama così, si?
Perchè la salamoia (brine) aumenta il contenuto di acqua nel pezzo, invece
cospargerlo di sale estrae un po' d'acqua dalla carne alla lunga. Quindi effetti
diversi fra "salamoia" e "salamoia a secco". Non sapevo :)

--
Elwood (Peter S.)
felice_pago@yahoo.it 26 Set 2017 11:43
On Tuesday, September 26, 2017 at 11:20:33 AM UTC+2, Elwood wrote:
> On Monday, September 25, 2017 at 7:32:24 PM UTC+2, di carroll wrote:
>
>> E' il pezzo che, se c'è ne uno solo, chiamate 'fiorentina'. Le istruzioni
per la frollatura e tutto il
>
> Sei sicura fosse fiorentina, perchè in un altro post l'hai chiamato prime
rib, o no?
> Prime rib:
http://assets.simplyrecipes.com/wp-content/uploads/2006/12/prime-rib-choice-full-rib-300.jpg

costata o fiorentina di reale, blea, con osso

> Fiorentina:
https://i1.wp.com/memoriediangelina.com/wp-content/uploads/2010/05/Bistecca-alla-fiorentina-1.jpg?resize=720%2C478
>
> sono proprio diversi.

che dovrebbe essere T-bone


felicepago

macellaio
.
Elwood 26 Set 2017 11:45
On Tuesday, September 26, 2017 at 11:43:49 AM UTC+2, felic...@yahoo.it wrote:

>> Sei sicura fosse fiorentina, perchè in un altro post l'hai chiamato prime
rib, o no?
>> Prime rib:
http://assets.simplyrecipes.com/wp-content/uploads/2006/12/prime-rib-choice-full-rib-300.jpg
>
> costata o fiorentina di reale, blea, con osso

Ah, non sapevo si chiamasse fiorentina di reale. Ignoranza mia. Grazie.

--
Elwood (Peter S.)
fulvio_ capsy 26 Set 2017 11:45
Il 26/09/2017 11:18, Elwood ha scritto:
> On Tuesday, September 26, 2017 at 8:13:33 AM UTC+2, fulvio_ capsy wrote:
>
>> scusate ma Blumen-coso è quel fabbro che cucina le bistecche con la
>> fiamma ossidrica e nei cui ristoranti naviga tranquillo il norovirus
>> mandando all'ospedale clienti e personale??
>
> Quasi tutto il mondo usa la fiamma ossidrica per produrre maillard sulla carne
:-) Prodotti cancerogeni a parte, è un'ottimo strumento.
>

mapperfavore!!!

--
www.peperoncinosanremorivieradeifiori.it/ricette.php
felice_pago@yahoo.it 26 Set 2017 11:48
On Tuesday, September 26, 2017 at 11:45:28 AM UTC+2, Elwood wrote:

> Ah, non sapevo si chiamasse fiorentina di reale. Ignoranza mia. Grazie.

no no mi sta' la' pure a me, leggere fiorentina di reale,
che poi con reale arrivano a vendere anche la parte carnosa
del doppione/fracosta insomma basta che vendono

io mi in*****o con il macellaio, conad,
quando scrive fiorentina sulle costate !

gli faccio:
e il filetto ?
te lo sei venduto a parte ?

a 34 euri/kg


felicepago

macellaio
.
Elwood 26 Set 2017 11:48
On Tuesday, September 26, 2017 at 11:45:31 AM UTC+2, fulvio_ capsy wrote:

> mapperfavore!!!

Seriamente, senza polemiche: perchè, dici? Mica la usa per cuocere, ma per
generare maillard all'esterno.
Io lo faccio ogni tanto, ed è abbastanza utile e veloce. Certo ci sono modi
migliori, ne sono sicuro.

--
Elwood (Peter S.)

Links
Giochi online
Dizionario sinonimi
Leggi e codici
Ricette
Testi
Webmatica
Hosting gratis
   
 

L'arte di mangiar bene | Tutti i gruppi | it.hobby.cucina | Notizie e discussioni cucina | Cucina Mobile | Servizio di consultazione news.