L'arte di mangiar bene
 

La cottura della pasta

Albus Dumbledore 7 Feb 2017 11:58
Articolo interessante.

http://bressanini-lescienze.blogautore.espresso.repubblica.it/2017/02/07/la-cottura-della-pasta/

In effetti, da tempo io butto la pasta ben prima che l'acqua bolla e
spengo qualche minuto (non molti, 1 o 2) prima che scada il tempo di
cottura dato sulla confezione e non ho mai riscontrato grosse
differenze (in realta', nessuna).

Uso La Molisana, Rummo e Girolomoni, principalmente.

--
Se negli header appare "Message-ID: <mn....121682@asdf.it>", sono io.
Altrimenti è un ******* che mi morpha.
Albus Dumbledore
Jinx 7 Feb 2017 12:30
"Albus Dumbledore" <asdf@asdf.it> ha scritto nel messaggio
news:mn.3ace7e125b780bbe.121682@asdf.it...
> Articolo interessante.
>
>
http://bressanini-lescienze.blogautore.espresso.repubblica.it/2017/02/07/la-cottura-della-pasta/
>
> In effetti, da tempo io butto la pasta ben prima che l'acqua bolla e
> spengo qualche minuto (non molti, 1 o 2) prima che scada il tempo di
> cottura dato sulla confezione e non ho mai riscontrato grosse differenze
> (in realta', nessuna).
>
> Uso La Molisana, Rummo e Girolomoni, principalmente.
>

oggi coi metodi di essicazione ad altissime temperature superiori ai 100
gradi, la pasta può essere consumata semplicemente reidratandola in acqua
calda
http://www.ilfattoalimentare.it/pasta-spaghetti-essiccazione-temperatura.html
Elwood 7 Feb 2017 12:49
On Tuesday, February 7, 2017 at 11:56:05 AM UTC+1, Albus Dumbledore wrote:

> In effetti, da tempo io butto la pasta ben prima che l'acqua bolla e
> spengo qualche minuto (non molti, 1 o 2) prima che scada il tempo di
> cottura dato sulla confezione e non ho mai riscontrato grosse
> differenze (in realta', nessuna).

Non ho letto l'articolo (ancora), ma io ogni tanto spengo il fuoco sotto la
pasta a metà cottura, copro la pentola, e la lascio lì per 10-15 minuti (dopo
i 5 minuti in acqua a ~100 gradi).

Anche io non noto differenze. Aspettare che l'acqua bolla secondo me serve per
regolarsi con i tempi con precisione, principalmente.

--
Elwood (Peter S.)
Albus Dumbledore 7 Feb 2017 13:03
Il 2/7/2017, Jinx ha detto :

> ad altissime temperature superiori ai 100 gradi,

ROTFL

--
Se negli header appare "Message-ID: <mn....121682@asdf.it>", sono io.
Altrimenti è un ******* che mi morpha.
Albus Dumbledore
Jinx 7 Feb 2017 13:06
"Albus Dumbledore" <asdf@asdf.it> ha scritto nel messaggio
news:mn.3b0f7e12cc58c4cd.121682@asdf.it...
> Il 2/7/2017, Jinx ha detto :
>
>> ad altissime temperature superiori ai 100 gradi,
>
> ROTFL
>

io per risprmiare il gas metto gli spaghetti in acqua fredda finché si
reidratano, poi li scolo e li salto in padella nel soffritto
http://www.spaghettiemandolino.it/blog/68-cuociamo-la-pasta-a-freddo-.html
Albus Dumbledore 7 Feb 2017 13:17
Jinx ha pensato forte :

> io per risprmiare il gas metto gli spaghetti in acqua fredda finché si
> reidratano, poi li scolo e li salto in padella nel soffritto

Bravissimo!!!!!

--
Se negli header appare "Message-ID: <mn....121682@asdf.it>", sono io.
Altrimenti è un ******* che mi morpha.
Albus Dumbledore
Albus Dumbledore 7 Feb 2017 13:18
Il 2/7/2017, Albus Dumbledore ha detto :

>> io per risprmiare il gas metto gli spaghetti in acqua fredda finché si
>> reidratano, poi li scolo e li salto in padella nel soffritto

> Bravissimo!!!!!

In effetti, gli spaghetti carota, cipolla e sedano sono eccellenti!

--
Se negli header appare "Message-ID: <mn....121682@asdf.it>", sono io.
Altrimenti è un ******* che mi morpha.
Albus Dumbledore
fil rouge 7 Feb 2017 14:37
Il 07/02/2017 11:58, Albus Dumbledore ha scritto:
> Articolo interessante.
>
>
http://bressanini-lescienze.blogautore.espresso.repubblica.it/2017/02/07/la-cottura-della-pasta/
>
>
> In effetti, da tempo io butto la pasta ben prima che l'acqua bolla e
> spengo qualche minuto (non molti, 1 o 2) prima che scada il tempo di
> cottura dato sulla confezione e non ho mai riscontrato grosse differenze
> (in realta', nessuna).
>
> Uso La Molisana, Rummo e Girolomoni, principalmente.
>

quasi uguale.
butto la pasta alle prime bollicine (credo che si formino intorno ai
90°) e spengo il fuoco un paio di minuti prima del tempo indicato per la
cottura
Gi 7 Feb 2017 14:52
"Elwood" ha scritto nel messaggio
news:ad6851ad-3ce2-43bf-a52f-c8187dfc1d08@googlegroups.com...

>Anche io non noto differenze. Aspettare che l'acqua bolla secondo me serve
>per regolarsi con i tempi con precisione, >principalmente.

Mi è capitato di calare gli spaghetti con l'acqua che non aveva ancora
raggiunto la piena ebollizione; avevo fretta e...
Forse sarà stato un caso ma gli spaghetti, che immersi con l'acqua in
ebollizione si possono subito "flettere" per immergerli completamente, in
questo caso non riuscito a piegarli subito; e ci è voluto del tempo, tant'è
che alla fine per due terzi erano un pelo oltre e per un terzo erano un po'
troppo al dente.
Forse potrebbe andare bene con la pasta corta che si immerge tutta in una
volta.

Gi
Mardot 8 Feb 2017 09:08
Il 07/02/2017 12:49, Elwood ha scritto:

> ogni tanto

perche' ogni tanto?

> spengo il fuoco sotto la pasta a metà cottura, copro la pentola, e la lascio
lì per 10-15 minuti (dopo i 5 minuti in acqua a ~100 gradi).
>
> Anche io non noto differenze. Aspettare che l'acqua bolla secondo me serve per
regolarsi con i tempi con precisione, principalmente.

di sicuro la regolazione del tempo di cottura e' molto piu' precisa, con
il fuoco acceso e con la pasta buttata in acqua che bolle

dopodiche' c'e' un altro aspetto importante, per me

la differenza (che avverto) deriva da un aspetto meccanico, non termico

quando l'acqua bolle, essa muove la pasta al suo interno, la quale cuoce
costantemente in movimento

se spegni la pasta si ammassa in fondo e resta ferma

la differenza non solo e' avvertibile, ma e' pure sensibile, magari
questo aspetto ha piu' o meno importanza in base al formato della pasta
e all'impasto (farina, uovo si/no, ecc...), ma resta assodato che le due
cotture non siano indefferentemente l'una il surrogato dell'altra

poi e' anche vero che c'e' gente a cui piace la pasta risottata, la
pasta cruda, la pasta troppo cotta tipo colla da manifesti..... a me
piace cotte il giusto, che tipicamente con paste tipo Rummo, Garofalo,
De Cecco, ecc... si ottiene buttandola con l'acqua che bolle forte e
impostando esattamente in quel momento il tempo indicato sulla
confezione, con acqua che torna a bollire ASAP con fuoco al max e poi
regolare/abbassare il fuoco in maniera che, comunque, continui a bollire
in maniera evidente

se la confezione (tipo la de cecco) indica un intervallo, imposto sempre
il piu' basso
Greg 8 Feb 2017 11:21
Il 08/02/2017 09:08:54 Mardot ha scritto:

> la differenza (che avverto) deriva da un aspetto meccanico, non termico
> quando l'acqua bolle, essa muove la pasta al suo interno, la quale cuoce
costantemente in movimento
> se spegni la pasta si ammassa in fondo e resta ferma

Acuta osservazione!

--
Greg
Huyg 8 Feb 2017 11:33
Mardot ha detto questo mercoledì :
> dopodiche' c'e' un altro aspetto importante, per me
>
> la differenza (che avverto) deriva da un aspetto meccanico, non termico
>
> quando l'acqua bolle, essa muove la pasta al suo interno, la quale cuoce
> costantemente in movimento
>
> se spegni la pasta si ammassa in fondo e resta ferma

D'accordissimo, è il principale motivo che mi ha sempre lasciato
perplesso in queste tecniche "alternative" di lessatura della pasta.
ga.n 9 Feb 2017 12:44
Stavamo scarsi a Cretinetty, mancava solo Albus Dumbledore con l'idea:
> Articolo interessante.

>
http://bressanini-lescienze.blogautore.espresso.repubblica.it/2017/02/07/la-cottura-della-pasta/

esperimento fatto jeri

90 grammi di pasta corta (ditali divella per chi fosse interessato ma
credo sia irrilevante)

poco più di un litro d'acqua ché due litri per 90 grammi di pasta
francamente mi sembrano eccessivi

calata la pasta, come al solito, al bollore dell'acqua dopo aver messo
il sale

girata la pasta per 30 secondi (ho fatto a sentimento e non con il
cronometro e forse i 30 secondi li ho superati pure) ho messo il
coperchio sulla pentola ed ho spento il fuoco

dopo cinque minuti ho girato di nuovo la pasta perchè sono abituato
così e non ci posso fare niente

dopo dieci minuti (la confezione riporta 9 minuti) era pronta

cottura indistinguibile da quella "normale"

volevo rendervi partecipi

nota a margine: la temperatura dell'acqua era di 87° subito prima di
scolare la pasta, la prossima volta la misuro pure al bollore tanto per
curiosità

--
nemo
ti ci facevo cojone
ma non così tanto
ti chiedo scusa se ti ho sottovalutato
(Yoghurt a Nemo, <ni918l$9nu$1@news.albasani.net>)
ga.n 9 Feb 2017 12:47
Stavamo scarsi a Cretinetty, mancava solo Mardot con l'idea:
> quando l'acqua bolle, essa muove la pasta al suo interno, la quale cuoce
> costantemente in movimento

> se spegni la pasta si ammassa in fondo e resta ferma

come ho appena scritto ho fatto l'esperimento jeri ed effettivamente è
rimasta ferma sul fondo ma il sapore ti assicuro che non ne ha
risentito per niente

il prossimo esperimento lo faccio con la pasta lunga

--
un cvrleleo ntmaordotoo resice a crnmreedpoe le plaore ahcne se le
ltrteee al suo inetrno snoo mlocsatee.
a condizione che la prima e l'ultima lettera rimangano invariate.
gretel 9 Feb 2017 20:25
Il giorno martedì 7 febbraio 2017 12:49:53 UTC+1, Elwood ha scritto:

> Non ho letto l'articolo (ancora), ma io ogni tanto spengo il fuoco sotto la
pasta a metà cottura, copro la pentola, e la lascio lì per 10-15 minuti (dopo
i 5 minuti in acqua a ~100 gradi).

se ci fosse ancora il buon luigi (lcr) ti spiegherebbe che si tratta del
"metodo agnesi", lo faceva anche mia nonna negli anni '60! ;)
gretel 9 Feb 2017 20:26
Il giorno martedì 7 febbraio 2017 13:16:39 UTC+1, Albus Dumbledore ha scritto:
> Il 2/7/2017, Albus Dumbledore ha detto :
>
>>> io per risprmiare il gas metto gli spaghetti in acqua fredda finché si
>>> reidratano, poi li scolo e li salto in padella nel soffritto
>
>> Bravissimo!!!!!
>
> In effetti, gli spaghetti carota, cipolla e sedano sono eccellenti!

non dar da mangiare ai troll, che poi filtrano anche te! :P
Albus Dumbledore 10 Feb 2017 10:45
Scriveva gretel Thursday, 2/9/2017:

>> Non ho letto l'articolo (ancora), ma io ogni tanto spengo il fuoco sotto la
>> pasta a metà cottura, copro la pentola, e la lascio lì per 10-15 minuti
>> (dopo i 5 minuti in acqua a ~100 gradi).

> se ci fosse ancora il buon luigi (lcr) ti spiegherebbe che si tratta del
> "metodo agnesi", lo faceva anche mia nonna negli anni '60! ;)

Esatto, "scoperto" da Marchesi una quindicina di anni fa e lanciato
come la scoperta del millennio.
;-)

--
Se negli header appare "Message-ID: <mn....121682@asdf.it>", sono io.
Altrimenti è un ******* che mi morpha.
Albus Dumbledore
gretel 10 Feb 2017 13:11
Il giorno venerdì 10 febbraio 2017 10:43:57 UTC+1, Albus Dumbledore ha scritto:

> Esatto, "scoperto" da Marchesi una quindicina di anni fa e lanciato
> come la scoperta del millennio.
> ;-)

"plus ça change, plus c'est la même chose"! :P
ludwig 10 Feb 2017 13:15
"Albus Dumbledore" ha scritto nel messaggio
news:mn.52857e1219a1c51b.121682@asdf.it...

Scriveva gretel Thursday, 2/9/2017:


>> se ci fosse ancora il buon luigi (lcr) ti spiegherebbe che si tratta del
>> "metodo agnesi", lo faceva anche mia nonna negli anni '60! ;)

>Esatto, "scoperto" da Marchesi una quindicina di anni fa e lanciato come la
>scoperta del millennio.
<;-)

I pos*****ri di pentole AMC lo fanno da sempre.
Buttata la pasta si aspetta che riprenda il bollore e si spegne.

Esattamente quanto indicato nella confezione e la pasta è perfetta.

Mia suocera usava questo sistema ancora 30 anni fa.

Bye, Ludwig.

Links
Giochi online
Dizionario sinonimi
Leggi e codici
Ricette
Testi
Webmatica
Hosting gratis
   
 

L'arte di mangiar bene | Tutti i gruppi | it.hobby.cucina | Notizie e discussioni cucina | Cucina Mobile | Servizio di consultazione news.