L'arte di mangiar bene
 

Pareri su olio evo estratto a freddo

GreenPlanet 23 Mag 2016 01:11
Salve, vorrei chiedervi qualche informazione in merito alle caratteristiche di
un olio extra vergine di oliva che ho scoperto da poco e che mangio con grande
soddisfazione :) così da poter capire se posso consumarlo in tranquillità.
Spero che le informazioni che riporto bastino per esprimere un parere di
massima, positivo o negativo, altrimenti chiedete pure, cercherò di rispondere.

Premetto che non citerò nè l'azienda nè il supermercato perchè non voglio
fare alcuna forma di pubblicità all'olio in questione nè positiva nè negativa
ed inoltre ne ho censurato il nome nelle foto.

L'ho acquistato per curiosità presso un discount di livello nazionale al costo
di 5 euro ed è imbottigliato presso un'azienda che dista da quel punto vendita
circa 20Km.
Come vedete si presenta in una bottiglia costolata che, al dettaglio ed in altro
negozio, ho visto che da sola costa 1 euro (tappo incluso).

Caratteristica principale, riportata in bella vista sulla etichetta, è la
estrazione a freddo.
Poi si legge anche: "ottenuto da oli di oliva originari dell'unione europea" e
"unicamente mediante procedimenti meccanici".
Altre caratteristiche visive distintive sono: le goccioline di olio che sono
tanto dense da restare aderenti alle pareti interno del collo della bottiglia
(mai visto in altri oli evo di questa fascia di prezzo) e il residuo biancastro
depositato sul fondo. Questa bottiglia della foto è una delle prime acquistate
appena arrivate al supermercato col nuovo carico ma vi assicuro che la bottiglia
precedente che ho preso, che era una delle ultime rimaste col vecchio carico,
aveva un residuo molto vistoso, direi oltre mezzo centimentro d'altezza.
Ho messo anche una foto dell'olio versato su un piatto bianco, così da poter
valutarne il colore, che risulta essere sul giallo/verde intenso.
Ciò ovviamente che me lo fa preferire è il gusto: in questa fascia di prezzo
(5 euro) è il più saporito che ho provato e non c'è paragone come intensità
di sapore con i vari oli evo distribuiti a livello nazionale che, quando sono in
offerta, costano tanto quanto. Ha un retrogusto fruttato che sembra quasi di
odorare erba appena tagliata.

Ciò però che mi fa venire molti dubbi sulla qualità del prodotto e la sua
eventuale dannosità è il prezzo tanto basso, soprattutto dopo che in TV ho
visto alcuni servizi sulla sofisticazione degli oli importati (vedi aggiunta di
clorofilla, etc). Io, da consumatore, posso effettuare dei test a casa per
stabilire se questo olio contiene sostanze dannose?
Vorrei continuare a consumarlo senza preoccupazioni visto l'ottimo rapporto tra
gusto e prezzo ma aspetto vs pareri.

fronte
https://drive.google.com ******* d/0B3EvInE40JRQdU1TMXA0YXkxT1k/

tabella
https://drive.google.com ******* d/0B3EvInE40JRQblFNY3lYTjhGcms/

collo
https://drive.google.com ******* d/0B3EvInE40JRQbWFtZzlzdjUtQ1k

fondo
https://drive.google.com ******* d/0B3EvInE40JRQVkRwNExyR2x5ZWc/

colore
https://drive.google.com ******* d/0B3EvInE40JRQZnIzMFJuWE1MME0/
Albus Dumbledore 24 Mag 2016 12:39
Dopo dura riflessione, GreenPlanet ha scritto :

> L'ho acquistato per curiosità presso un discount di livello nazionale al
> costo di 5 euro

Ah...

> Caratteristica principale, riportata in bella vista sulla etichetta, è la
> estrazione a freddo.

Dato che non mi pare esista un'estrazione a caldo, direi che e'
marketing bello e buono (tra l'altro, freddo mi pare sia intorno ai
37/38 gradi).

> Poi si legge anche: "ottenuto da oli di oliva originari
> dell'unione europea" e "unicamente mediante procedimenti meccanici".

OK, spiegato il prezzo.

> col vecchio carico, aveva un residuo molto vistoso, direi oltre mezzo
> centimentro d'altezza.

Che non e' un bene.

> bianco, così da poter valutarne il colore, che risulta essere sul
> giallo/verde intenso.

Un po' di clorofilla fa miracoli.

> Ciò ovviamente che me lo fa preferire è il gusto: in
> questa fascia di prezzo (5 euro) è il più saporito che ho provato e non c'è

> paragone come intensità di sapore con i vari oli evo distribuiti a livello
> nazionale che, quando sono in offerta, costano tanto quanto. Ha un retrogusto
> fruttato che sembra quasi di odorare erba appena tagliata.

Ottimo.
Se piace, va bene cosi'.

> Ciò però che mi fa venire molti dubbi sulla qualità del prodotto e la sua
> eventuale dannosità è il prezzo tanto basso, soprattutto dopo che in TV ho
> visto alcuni servizi sulla sofisticazione degli oli importati (vedi aggiunta
> di clorofilla, etc).

Stai sereno che male non fa.
Diciamo che per quel prezzo hai un buon prodotto.

> Io, da consumatore, posso effettuare dei test a casa per
> stabilire se questo olio contiene sostanze dannose?

Certo, sopravvivere.
Se sei ancora vivo, significa che roba velenosa non ce n'e'.
B-)

> Vorrei continuare a
> consumarlo senza preoccupazioni visto l'ottimo rapporto tra gusto e prezzo ma
> aspetto vs pareri.

Va benissimo, stai sereno.

--

Albus Dumbledore
GreenPlanet 24 Mag 2016 15:22
>> col vecchio carico, aveva un residuo molto vistoso, direi oltre mezzo
>> centimentro d'altezza.
>
> Che non e' un bene.
Come mai? Diverse volte ho visto in vari supermercati oli evo anche di note
marche con residui biancastri voluminosi. Cosa c'è che non va? Devo evitare? Se
il residuo è molto piccolo, come quello della foto "fondo" che ho postato, va
bene oppure non deve essercene proprio niente?
Albus Dumbledore 24 Mag 2016 15:28
GreenPlanet ha detto questo Tuesday :

>>> col vecchio carico, aveva un residuo molto vistoso, direi oltre mezzo
>>> centimentro d'altezza.

>> Che non e' un bene.

> Come mai? Diverse volte ho visto in vari supermercati oli evo anche di note
> marche con residui biancastri voluminosi. Cosa c'è che non va? Devo evitare?
> Se il residuo è molto piccolo, come quello della foto "fondo" che ho postato,

> va bene oppure non deve essercene proprio niente?

E' fonte di inquinamento batterico; se l'olio e' fresco ed e' consumato
in poco tempo, non ci sono problemi, ma se restasse li' per molto
tempo, potrebbe fermentare, soprattutto se la bottiglia e' stata
conservata male.
Meglio non averlo.

Tra l'altro, dalla foto non si capisce molto bene, ma potrebbe anche
esserci dell'acqua.

--

Albus Dumbledore
Elwood 24 Mag 2016 23:16
On Tuesday, May 24, 2016 at 3:22:22 PM UTC+2, GreenPlanet wrote:

> Come mai? Diverse volte ho visto in vari supermercati oli evo anche di note
marche con residui biancastri voluminosi. Cosa c'è che non va? Devo evitare? Se
il residuo è molto piccolo, come quello della foto "fondo" che ho postato, va
bene oppure non deve essercene proprio niente?

Se erano consistenti parti della bottiglia con sostanze bianche, non erano
residui ma era l'olio stesso che era solidificato per essere stato esposto a
basse temperature. Succede d'inverno di vederne alquanti.

--
Elwood (Peter S.)
GreenPlanet 26 Mag 2016 11:42
Che mi dite riguardo la consistenza? Mi riferisco al fenomeno delle goccioline
addensate e aderenti al collo della bottiglia, che è la prima volta che osservo
in un olio di questa fascia di costo. A cosa normalmente si attribuisce una
consistenza del genere? E' possibile che in questo caso sia stata indotta
artificialmente?
Non chiedo per preoccupazione poichè già mi hai rassicurato e sto tranquillo
ma solo per conoscenza.
Albus Dumbledore 26 Mag 2016 12:29
Sembra che GreenPlanet abbia detto :

> Che mi dite riguardo la consistenza? Mi riferisco al fenomeno delle
> goccioline addensate e aderenti al collo della bottiglia, che è la prima
> volta che osservo in un olio di questa fascia di costo.

Potrebbe essere acqua.

--

Albus Dumbledore

Links
Giochi online
Dizionario sinonimi
Leggi e codici
Ricette
Testi
Webmatica
Hosting gratis
   
 

L'arte di mangiar bene | Tutti i gruppi | it.hobby.cucina | Notizie e discussioni cucina | Cucina Mobile | Servizio di consultazione news.