L'arte di mangiar bene
 

Pelati & Co.
1 | 2 |

Desca@work 15 Mar 2016 14:19
Anni fa mi sono imbattuto in Mutti e l'ho adottato. Da qualche tempo ho
cominciato a trovare prodotti a marchio Petti e mi giungono voci che siano
ottimi.

Li Conoscete? Voi cosa Usate?

P.S. i pomodori del mio orto non vale come risposta :)
Elwood 15 Mar 2016 14:28
On Tuesday, March 15, 2016 at 2:20:07 PM UTC+1, Desca@work wrote:
> Anni fa mi sono imbattuto in Mutti e l'ho adottato. Da qualche tempo ho
> cominciato a trovare prodotti a marchio Petti e mi giungono voci che siano
> ottimi.
>
> Li Conoscete? Voi cosa Usate?
>
> P.S. i pomodori del mio orto non vale come risposta :)

Io uso Mutti :)
Ma se tu li trovi, questi Petti, provali e facci sapere :)

--
Elwood (Peter S.)
Capoccetta 15 Mar 2016 15:18
Il giorno martedì 15 marzo 2016 14:20:07 UTC+1, Desca@work ha scritto:
> Anni fa mi sono imbattuto in Mutti e l'ho adottato. Da qualche tempo ho
> cominciato a trovare prodotti a marchio Petti e mi giungono voci che siano
> ottimi.
>
> Li Conoscete? Voi cosa Usate?
>
effettivamente da un pò di tempo da Mutti siamo passati alle passate (ah ah ah)
Petti e sono ottime. pelati mai provati
salonicco 15 Mar 2016 15:34
entrambi. in prevalenza la mutti, ma spesso anche petti.
Buona parte della raccolta di quest'ultima proviene dalla maremma toscana.
Jamie 15 Mar 2016 15:36
On 15/03/2016 14:19, Desca@work wrote:
> Anni fa mi sono imbattuto in Mutti e l'ho adottato. Da qualche tempo ho
> cominciato a trovare prodotti a marchio Petti e mi giungono voci che siano
> ottimi.
>
> Li Conoscete? Voi cosa Usate?

Ottimi. Provato in questi giorni la passata di datterini, finalmente il
vero -o quasi- gusto del pomodoro.
Gi 15 Mar 2016 16:15
"Desca@work" ha scritto nel messaggio
news:a_TFy.42506$pt.24649@tornado.fastwebnet.it...

>Li Conoscete?

Non li ho ancora provati; per ora mi trovo bene con...

>Voi cosa Usate?

...la Mutti, sia polpa sia passata, dipende dal tipo di utilizzo che se ne
deve fare. Nel periodo estivo si utilizza molto anche il pomodoro fresco, in
genere i ramati, a volte pachino o similari dipende sempre dal tipo d'uso.
Gi
gretel 15 Mar 2016 19:38
Il giorno martedì 15 marzo 2016 14:20:07 UTC+1, Desca@work ha scritto:

> Anni fa mi sono imbattuto in Mutti e l'ho adottato. Da qualche tempo ho
> cominciato a trovare prodotti a marchio Petti e mi giungono voci che siano
> ottimi.

io usavo anche la polpa Annalisa, poi mutti e da poco ho scoperto i petti
(ehm... :P ) e mi piacciono molto!
Gi 15 Mar 2016 20:47
"Giampaolo Natali" ha scritto nel messaggio
news:dkr39mFdf1bU1@mid.individual.net...

>Gretel, pure a me piacciono tanto i petti, ma solo quelli delle gentili
>signore (anche se non ricordo più il perché)

Al mattino dove prendi il latte?
:-)
Gi
gretel 16 Mar 2016 08:11
Il giorno martedì 15 marzo 2016 19:40:57 UTC+1, Giampaolo Natali ha scritto:

> Gretel, pure a me piacciono tanto i petti, ma solo quelli delle gentili
> signore (anche se non ricordo piů il perché)
> :-DDDDDDDDDDD

buahahahahahahhahahahaah!
Mardot 16 Mar 2016 09:05
Il 15/03/2016 14:19, Desca@work ha scritto:
> Anni fa mi sono imbattuto in Mutti e l'ho adottato. Da qualche tempo ho
> cominciato a trovare prodotti a marchio Petti e mi giungono voci che siano
> ottimi.
>
> Li Conoscete? Voi cosa Usate?
>
> P.S. i pomodori del mio orto non vale come risposta :)
>
>

I pomodori del mio orto sono d'accordo che non valga come risposta,
pero' questo non significa che si debba per forza acquistare una
passata, o dei pelati, gia' pronti.

Con una macchinetta come questa
http://blog.giallozafferano.it/loti64/wp-content/uploads/2012/08/Collage.jpg
aggiungendo qualche cassetta di perine comprate ai mercati generali,
mezza giornata (ripeto: MEZZA GIORNATA) di lavoro, ti garantisci i
pelati per tutto l'anno.

La qualita' che ottieni non e' nemmeno lontanamente parente della
miglior passata. Ti dico solo che a Natale in uno dei soliti cesti
natalizi c'era una Mutti. Usata qualche giorno fa, MI FA SCHIFO e non
sto esagerando. Se ti abitui a una passata fatta in casa (o pelati che
sono ancor piu' facili da fare) qualunque prodotto comprato lo vomiti.

E io in casa non faccio praticamente altro, ma il pomodoro resta una dei
prodotti che piu' risente del processo di fabbricazione. Non so se sono
gli acidificanti, i conservanti, o altri prodotti che ci mettono, ma se
ne fai una in casa, in cui puoi anche non mettere nemmeno il sale, il
resto dei prodotti e' letteralmente spazzatura.
gretel 16 Mar 2016 09:11
Il giorno martedì 15 marzo 2016 14:20:07 UTC+1, Desca@work ha scritto:

> P.S. i pomodori del mio orto non vale come risposta :)

beh, se ti può consolare ho appena letto qualcuno che chiede come fare la torta
allo yogurt... senza yogurt! :P
Mardot 16 Mar 2016 09:22
Il 16/03/2016 09:11, gretel ha scritto:
> Il giorno martedì 15 marzo 2016 14:20:07 UTC+1, Desca@work ha scritto:
>
>> P.S. i pomodori del mio orto non vale come risposta :)
>
> beh, se ti può consolare ho appena letto qualcuno che chiede come fare la
torta allo yogurt... senza yogurt! :P
>
sara' lo stesso che vuole fare il brasato al barolo con il barbera
gretel 16 Mar 2016 10:18
Il giorno mercoledì 16 marzo 2016 09:22:49 UTC+1, Mardot ha scritto:

> sara' lo stesso che vuole fare il brasato al barolo con il barbera

è un gruppo di "autoaiuto" su fb, ci si trova di tutto! :P
PMF 16 Mar 2016 10:39
Il 16/03/2016 09.05, Mardot ha scritto:
>
> Con una macchinetta come questa
> http://blog.giallozafferano.it/loti64/wp-content/uploads/2012/08/Collage.jpg
> aggiungendo qualche cassetta di perine comprate ai mercati generali, mezza
> giornata (ripeto: MEZZA GIORNATA) di lavoro, ti garantisci i pelati per
> tutto l'anno.
>
ho trovato nel cassetto una limetta per le unghie dei millepiedi, e ne
approfitto per metterla in opera:
con quella macchinetta non potrai MAI ottenere pelati. solo passata


Paolo
Mardot 16 Mar 2016 10:53
Il 16/03/2016 10:39, PMF ha scritto:
> Il 16/03/2016 09.05, Mardot ha scritto:
>>
>> Con una macchinetta come questa
>> http://blog.giallozafferano.it/loti64/wp-content/uploads/2012/08/Collage.jpg
>>
>> aggiungendo qualche cassetta di perine comprate ai mercati generali,
>> mezza
>> giornata (ripeto: MEZZA GIORNATA) di lavoro, ti garantisci i pelati per
>> tutto l'anno.
>>
> ho trovato nel cassetto una limetta per le unghie dei millepiedi, e ne
> approfitto per metterla in opera:
> con quella macchinetta non potrai MAI ottenere pelati. solo passata

infatti quella e' la macchina per la passata, per i pelati fai molto
prima a farli a mano

che poi i pelati sono un onanismo mentale e basta, l'inutilita' fatta
concreta
Alessandro Cara 16 Mar 2016 16:07
Il 16/03/2016 09:22, Mardot ha scritto:
> Il 16/03/2016 09:11, gretel ha scritto:
>> Il giorno martedì 15 marzo 2016 14:20:07 UTC+1, Desca@work ha scritto:
>>
>>> P.S. i pomodori del mio orto non vale come risposta :)
>>
>> beh, se ti può consolare ho appena letto qualcuno che chiede come fare
>> la torta allo yogurt... senza yogurt! :P
>>
> sara' lo stesso che vuole fare il brasato al barolo con il barbera

Perche' il brasato al barolo si chiama cosi' perche' e' necessario il
barolo?
Ma guarda cosa si scopre leggendo IHC.

--
ac (x=y-1)
Aborro il Killfile
(La violenza e' l'ultimo rifugio degli incapaci -Salvor *****in-)

---
Questa e-mail è stata controllata per individuare virus con Avast antivirus.
https://www.avast.com/antivirus
Mardot 16 Mar 2016 17:13
Il 16/03/2016 16:07, Alessandro Cara ha scritto:
> Il 16/03/2016 09:22, Mardot ha scritto:
>> Il 16/03/2016 09:11, gretel ha scritto:
>>> Il giorno martedì 15 marzo 2016 14:20:07 UTC+1, Desca@work ha scritto:
>>>
>>>> P.S. i pomodori del mio orto non vale come risposta :)
>>>
>>> beh, se ti può consolare ho appena letto qualcuno che chiede come fare
>>> la torta allo yogurt... senza yogurt! :P
>>>
>> sara' lo stesso che vuole fare il brasato al barolo con il barbera
>
> Perche' il brasato al barolo si chiama cosi' perche' e' necessario il
> barolo?
> Ma guarda cosa si scopre leggendo IHC.
>
Scherzavo, il brasato al barolo lo puoi fare con il vino che preferisci,
anzi se non e' barolo viene meglio.
gretel 16 Mar 2016 19:12
Il giorno mercoledì 16 marzo 2016 16:07:31 UTC+1, Alessandro Cara ha scritto:

> Perche' il brasato al barolo si chiama cosi' perche' e' necessario il
> barolo?
> Ma guarda cosa si scopre leggendo IHC.


tu non c'eri quando si è scoperto che il vitel tonnè si fa col maiàl arròst!
:D
felice_pago@yahoo.it 16 Mar 2016 19:30
Il giorno mercoledì 16 marzo 2016 09:05:18 UTC+1, Mardot ha scritto:

> E io in casa non faccio praticamente altro, ma il pomodoro resta una dei
> prodotti che piu' risente del processo di fabbricazione. Non so se sono
> gli acidificanti, i conservanti, o altri prodotti che ci mettono, ma se
> ne fai una in casa, in cui puoi anche non mettere nemmeno il sale, il
> resto dei prodotti e' letteralmente spazzatura.

io vengo dal gargano/tavoliere, e i pomodori difficilmente "ammuttano",
diciamo "dericchiscono"
e vengono trasportati in cassoni da 1-2q.li, e posso assicurarti che
dentro c'e' di tutto.

da qualche anno vivo in romagna, e qui si "ammutta",
e sin da subito ho imparato come vengono trasportati
i pomodori, in bilici . . . sfusi !
bilici da 700 q.li, e nelle rotonde devi stare attento
a non prendere la brodaglia che tracima, arrivati al
conservificio, vengono scaricati come i cereali, da sotto.

e poi . . .


felice pago

muto
.
felice_pago@yahoo.it 16 Mar 2016 19:34
Il giorno mercoledì 16 marzo 2016 10:53:01 UTC+1, Mardot ha scritto:

> che poi i pelati sono un onanismo mentale e basta, l'inutilita' fatta
> concreta

non e' vero !

spezzo un'unghia a favore dei pelati !

hanno il loro perche', fosse per farei solo pelati,
un sugo con la carne tritata, non ragu' bolognese non vorrei,
fatto con i pelati e' molto piu' buono.

ma la tradizione casalinga vuole
40 pelati
40 passata
20 pezzettini


felice pago

pedicure
.
misterioso 16 Mar 2016 21:31
Il Wed, 16 Mar 2016 11:12:21 -0700, gretel nel suo delirio ha scritto:

> Il giorno mercoledì 16 marzo 2016 16:07:31 UTC+1, Alessandro Cara ha
> scritto:
>
>> Perche' il brasato al barolo si chiama cosi' perche' e' necessario il
>> barolo?
>> Ma guarda cosa si scopre leggendo IHC.
>
>
> tu non c'eri quando si è scoperto che il vitel tonnè si fa col maiàl
> arròst! :D

il ***** tonnè, si lo ricordo



Misterioso
Mardot 17 Mar 2016 09:40
Il 16/03/2016 19:34, felice_pago@yahoo.it ha scritto:
> Il giorno mercoledì 16 marzo 2016 10:53:01 UTC+1, Mardot ha scritto:
>
>> che poi i pelati sono un onanismo mentale e basta, l'inutilita' fatta
>> concreta
>
> non e' vero !
>
> spezzo un'unghia a favore dei pelati !
>
> hanno il loro perche', fosse per farei solo pelati,
> un sugo con la carne tritata, non ragu' bolognese non vorrei,
> fatto con i pelati e' molto piu' buono.
>
> ma la tradizione casalinga vuole
> 40 pelati
> 40 passata
> 20 pezzettini

vabbe' belin posso concerdi il sugo e qualche altra ricetta, e
sicuramente hanno il loro perche', ma in generale non starei a farne una
questione di principio

invece ritengo che il principio di imbelinare qualche cosa in casa,
piuttosto che comprare la mUtti o altro, sia valido eccome

--
principe
gretel 17 Mar 2016 10:42
Il giorno mercoledì 16 marzo 2016 21:31:45 UTC+1, misterioso ha scritto:

>> tu non c'eri quando si è scoperto che il vitel tonnè si fa col maiàl
>> arròst! :D
>
> il ***** tonnè, si lo ricordo

che ricordi! :P
adamski 18 Mar 2016 19:45
Il giorno mercoledì 16 marzo 2016 09:05:18 UTC+1, Mardot ha scritto:
>
> La qualita' che ottieni non e' nemmeno lontanamente parente della
> miglior passata.

La miglior passata industriale è fatta con gli stessi ingredienti delle passate
domestiche (se i pomodori li prendi al mercato, se del tuo orto il discorso
cambia).

> Se ti abitui a una passata fatta in casa (o pelati che
> sono ancor piu' facili da fare) qualunque prodotto comprato lo vomiti.
>
> E io in casa non faccio praticamente altro, ma il pomodoro resta una dei
> prodotti che piu' risente del processo di fabbricazione. Non so se sono
> gli acidificanti, i conservanti, o altri prodotti che ci mettono, ma se
> ne fai una in casa, in cui puoi anche non mettere nemmeno il sale, il
> resto dei prodotti e' letteralmente spazzatura.

Le buone passate industriali hanno solo pomodoro e, al limite, acido citrico
come correttore di acidità. E' ora di fare piazza pulita di certi luoghi comuni
e cominciare a nutrirsi in maniera matura, con più consapevolezza, facendo
attenzione a cosa effettivamente si introduce nel proprio corpo e non a tutto
l'ambaradam folkloristico (che è l'altra faccia -spesso coincidente con la
prima- delle suggestioni di plastica del peggior marketing).
adamski 18 Mar 2016 20:03
Il giorno martedì 15 marzo 2016 14:20:07 UTC+1, Desca@work ha scritto:
> Anni fa mi sono imbattuto in Mutti e l'ho adottato. Da qualche tempo ho
> cominciato a trovare prodotti a marchio Petti e mi giungono voci che siano
> ottimi.
>
> Li Conoscete? Voi cosa Usate?
>
> P.S. i pomodori del mio orto non vale come risposta :)

Per le brevi cotture di solito uso il fresco. Per le lunghe cotture trovo che
sia abbastanza indifferente ma, visto che ne uso poco, tendo a usare Mutti,
Graziella, Annalisa, prodotti leggermente più costosi con cui -per cotture
brevi- la differenza è sensibile.
gretel 18 Mar 2016 20:03
Il giorno venerdì 18 marzo 2016 19:45:51 UTC+1, adamski ha scritto:

> Le buone passate industriali hanno solo pomodoro e, al limite, acido citrico >
E' ora di fare piazza pulita di certi luoghi comuni e cominciare a nutrirsi in
maniera matura, con più consapevolezza, facendo attenzione a cosa
effettivamente si introduce nel proprio corpo e non a tutto l'ambaradam
folkloristico (che è l'altra faccia -spesso coincidente con la prima- delle
suggestioni di plastica del peggior marketing).

http://forum.corriere.it/nutrizione/19-06-2015/industria-alimentare-2689716.html
Mardot 21 Mar 2016 12:12
Il 18/03/2016 19:45, adamski ha scritto:

> La miglior passata industriale è fatta con gli stessi ingredienti delle
passate domestiche (se i pomodori li prendi al mercato, se del tuo orto il
discorso cambia).

Uso anche quelli dell'orto, diciamo che integro la produzione, perche'
non mi bastano.

> Le buone passate industriali hanno solo pomodoro e, al limite, acido citrico
come correttore di acidità. E' ora di fare piazza pulita di certi luoghi comuni
e cominciare a nutrirsi in maniera matura, con più consapevolezza, facendo
attenzione a cosa effettivamente si introduce nel proprio corpo e non a tutto
l'ambaradam folkloristico (che è l'altra faccia -spesso coincidente con la
prima- delle suggestioni di plastica del peggior marketing).

A me dei luoghi comuni fotte ******* davvero.

In vita mia ho mangiato in tutti i ristoranti dalle bettole piu'
schifose agli ipermegastracazstellati, e nonostante ciò MAI e' accaduto
di sentire un pomodoro cotto (passata, conserva, pelato) che fosse amico
di una tranquilla salsa domestica, mia o del vicino di casa non cambia.

Che l'industria per certi prodotti usi materie prime ottime non ho dubbi.

Che ci metta qualcosa in piu' del NULLA che ci metto io, anche.
felice_pago@yahoo.it 21 Mar 2016 12:36
Il giorno venerdì 18 marzo 2016 19:45:51 UTC+1, adamski ha scritto:


> Le buone passate industriali hanno solo pomodoro e, al limite, acido citrico
come correttore di acidità. E' ora di fare piazza pulita di certi luoghi comuni
e cominciare a nutrirsi in maniera matura, con più consapevolezza, facendo
attenzione a cosa effettivamente si introduce nel proprio corpo e non a tutto
l'ambaradam folkloristico (che è l'altra faccia -spesso coincidente con la
prima- delle suggestioni di plastica del peggior marketing).


ecco allora come detto, nel periodo di raccolta,
qui in E-R meta'-fine agosto,
fatti un po' di giri fra campi e conservifici,
e vedi come vengono raccolti i POMODORI, e come vengono
trasportati.
poi cosi' sarai piu' consapevole:


felice pago

siamo i nostri peggiori carnefici
.
Jamie 21 Mar 2016 13:32
On 16/03/2016 09:05, Mardot wrote:

> La qualita' che ottieni non e' nemmeno lontanamente parente della
> miglior passata. Ti dico solo che a Natale in uno dei soliti cesti
> natalizi c'era una Mutti. Usata qualche giorno fa, MI FA SCHIFO e non
> sto esagerando. Se ti abitui a una passata fatta in casa (o pelati che
> sono ancor piu' facili da fare) qualunque prodotto comprato lo vomiti.
>
> E io in casa non faccio praticamente altro, ma il pomodoro resta una dei
> prodotti che piu' risente del processo di fabbricazione. Non so se sono
> gli acidificanti, i conservanti, o altri prodotti che ci mettono, ma se
> ne fai una in casa, in cui puoi anche non mettere nemmeno il sale, il
> resto dei prodotti e' letteralmente spazzatura.

Mah ti dirò che dipende moltissimo dalla qualità dei pomodori che si
riescono a comprare.
Un paio di anni fa il mio parentame l'ha fatto, beh a me quella passata
non è mai piaciuta. A parte che era troppo lenta, ma questo è stato
sicuramente un problema di cottura, era proprio il sapore che mancava.
Quando devi comprare qualche quintale di pomodori non sempre riesci a
trovarne di buoni. A me sembra che ogni anno peggiorino...
Mardot 21 Mar 2016 14:13
Il 21/03/2016 13:32, Jamie ha scritto:
> On 16/03/2016 09:05, Mardot wrote:
>
>> La qualita' che ottieni non e' nemmeno lontanamente parente della
>> miglior passata. Ti dico solo che a Natale in uno dei soliti cesti
>> natalizi c'era una Mutti. Usata qualche giorno fa, MI FA SCHIFO e non
>> sto esagerando. Se ti abitui a una passata fatta in casa (o pelati che
>> sono ancor piu' facili da fare) qualunque prodotto comprato lo vomiti.
>>
>> E io in casa non faccio praticamente altro, ma il pomodoro resta una dei
>> prodotti che piu' risente del processo di fabbricazione. Non so se sono
>> gli acidificanti, i conservanti, o altri prodotti che ci mettono, ma se
>> ne fai una in casa, in cui puoi anche non mettere nemmeno il sale, il
>> resto dei prodotti e' letteralmente spazzatura.
>
> Mah ti dirò che dipende moltissimo dalla qualità dei pomodori che si
> riescono a comprare.
> Un paio di anni fa il mio parentame l'ha fatto, beh a me quella passata
> non è mai piaciuta. A parte che era troppo lenta, ma questo è stato
> sicuramente un problema di cottura, era proprio il sapore che mancava.
> Quando devi comprare qualche quintale di pomodori non sempre riesci a
> trovarne di buoni. A me sembra che ogni anno peggiorino...

A parte quelli dell'orto (che come dicevo li usiamo come integrazione,
perche' il grosso lo mangiamo in insalata), noi acquistiamo perine tipo
San Marzano (tipo, non quelle) e poi le lasciamo almeno una settimana
sul terrazzo a maturare di piu', questa piccola accortezza sembra b*****e
ma non lo e'.
In generale sui mercati qui si trovano buoni prodotti, in stagione.
adamski 23 Mar 2016 10:20
Il giorno lunedì 21 marzo 2016 12:36:25 UTC+1, felic...@yahoo.it ha scritto:

> ecco allora come detto, nel periodo di raccolta,
> qui in E-R meta'-fine agosto,
> fatti un po' di giri fra campi e conservifici,
> e vedi come vengono raccolti i POMODORI, e come vengono
> trasportati.
> poi cosi' sarai piu' consapevole:

Ho passato le mie estati fino a vent'anni in Puglia, qualcosa ne so (è pur vero
che sono passati altri vent'anni...).

Links
Giochi online
Dizionario sinonimi
Leggi e codici
Ricette
Testi
Webmatica
Hosting gratis
   
 

L'arte di mangiar bene | Tutti i gruppi | it.hobby.cucina | Notizie e discussioni cucina | Cucina Mobile | Servizio di consultazione news.