L'arte di mangiar bene
 

panettoni e panettoni
1 | 2 | 3 |

Gi 14 Dic 2016 09:26
http://www.dissapore.com/spesa/panettoni-artigi*****i-i-30-migliori-del-2016/


Anneghiamo tranquillamente ognuno nelle nostre paranoie, che poi alla fine,
come sempre, ognuno ha i suoi gusti.
Per quanto mi riguarda non giudico ciò che non ho assaggiato e pensare di
assaggiare dei panettoni che devo/dovrei acquistare a cà del Signur non
esiste.
Ne ho diversi raggiungibili e non sono disposto, per ora, a cercare altrove;
mi accontento di quello che ogni anno mi regalano, è di una "b*****issima"
pasticceria di paese: Pasticceria Negrisoli di Ornago, per il mio palato
molto buono.

Poi, giusto per parlare, se mi venisse di fare un commento su quell'elenco
direi che i panettoni, aspettate i Panettoni, non hanno sopra la granella,
non hanno sopra o dentro le mandorle né intere né tritate. Il panettone deve
essere un panettone, non lo si può imbastardire con una colomba o spacciare
per panettone una veneziana.
Ogni cosa deve/dovrebbe essere apprezzata per le sue peculiarità.
Gi
[Claudio] Red-Block ! 14 Dic 2016 09:39
Il 14/12/2016 09:26, Gi ha scritto:
> Il panettone deve essere un panettone, non lo si può imbastardire con
> una colomba o spacciare per panettone una veneziana.
> Ogni cosa deve/dovrebbe essere apprezzata per le sue peculiarità.

92 minuti di applausi! :-D
PMF 14 Dic 2016 10:12
Il 14/12/2016 09.26, Gi ha scritto:
>
> http://www.dissapore.com/spesa/panettoni-artigi*****i-i-30-migliori-del-2016/
>
>
> Anneghiamo tranquillamente ognuno nelle nostre paranoie, che poi alla fine,
> come sempre, ognuno ha i suoi gusti.
> Per quanto mi riguarda non giudico ciò che non ho assaggiato e pensare di
> assaggiare dei panettoni che devo/dovrei acquistare a cà del Signur non
esiste.
> Ne ho diversi raggiungibili e non sono disposto, per ora, a cercare altrove;
> mi accontento di quello che ogni anno mi regalano, è di una "b*****issima"
> pasticceria di paese: Pasticceria Negrisoli di Ornago, per il mio palato
> molto buono.
>
> Poi, giusto per parlare, se mi venisse di fare un commento su quell'elenco
> direi che i panettoni, aspettate i Panettoni, non hanno sopra la granella,
> non hanno sopra o dentro le mandorle né intere né tritate. Il panettone deve
> essere un panettone, non lo si può imbastardire con una colomba o spacciare
> per panettone una veneziana.
> Ogni cosa deve/dovrebbe essere apprezzata per le sue peculiarità.
> Gi

Partiamo dalla base: 30 panettoni ARTIGI*****I
significa: fare una classifica in cui IO rosico abbestia perché quattro
fortunelli hanno potuto ingozzarsi di delizie (che lo sono tutte,
tradizionali o rivisitati, sono prodotti di altissimo livello).
E basta
Perché come consumatore quella lista vale circa meno di zero: come e quando
mai potro' reperire, anche volendo, il panettone fatto dalla pasticceria di
Cerbaia Valdipesa, o l'etereo panettone tradizionale impastato nella notte
della superluna dal fornaio di Misilmeri?

Mi informo, e scopro che _al massimo_ una drogheria del centro ha alcune
confezioni del panettone di Perbellini. Se mi sbrigo forse riesco a
metterci le mani sopra.
Oppure sento amici e conoscenti, ascolto pareri, e cerco nelle
pasticcerie o forni con laboratorio delal mia città un buon panettone
prodotto in proprio. Altro non posso fare
Di sicuro non posso approfittare, per gli acquisti, della classifica
suddetta.

Diversa la considerazione per un articolo dei panettoni/pandori in vendita
nella GdO: in tal caso le informazioni che ne ricavo, la valutazione
qualità/prezzo, sono utili per la decisione di spesa

Paolo
Desca@work 14 Dic 2016 10:36
"Gi" <cippa@lippa.it> ha scritto

> Panettone

Io non ho mai amato i dolci di Natale, avendo fin'ora provato solo i
peggiori industriali.
Quest'anno invece ho voluto provarne uno vero e sono andato in un famoso
forno romano (roscioli) pagato neanche troppo, 20 Euro al kg e ho scoperto
ovviamente un mondo nuovo :) ora mi piace e ho intenzione di provarne altri
(a Roma abbiamo Bonci, il suo sicuramente lo provero').
[Claudio] Red-Block ! 14 Dic 2016 11:03
Il 14/12/2016 10:12, PMF ha scritto:
> Diversa la considerazione per un articolo dei panettoni/pandori in
> vendita nella GdO: in tal caso le informazioni che ne ricavo, la
> valutazione qualità/prezzo, sono utili per la decisione di spesa

Fra l'altro è pure abbastanza incompleta, dei più in basso non dice
niente manco il prezzo, non sembra neppure ordinata per voto visto che
dichiarano di stravedere per il #7 ....boh, a me sa tanto di
mega-spottone con tanto di link.
Jamie 14 Dic 2016 11:28
On 14/12/2016 10:12, PMF wrote:

> Partiamo dalla base: 30 panettoni ARTIGI*****I
> significa: fare una classifica in cui IO rosico abbestia perché quattro
> fortunelli hanno potuto ingozzarsi di delizie (che lo sono tutte,
> tradizionali o rivisitati, sono prodotti di altissimo livello).


Via, via, non disperare. Quest'anno riprovo a fare il panettone con
pasta madre.
L'anno scorso andò un po' male, ma mi imbarcai con una ricetta non
proprio tradizionale.
Ho cominciato i rinfreschi giornalieri della pm...
Elwood 14 Dic 2016 11:42
On Wednesday, December 14, 2016 at 10:12:29 AM UTC+1, PMF wrote:

> Partiamo dalla base: 30 panettoni ARTIGI*****I
> significa: fare una classifica in cui IO rosico abbestia perché quattro
> fortunelli hanno potuto ingozzarsi di delizie (che lo sono tutte,
> tradizionali o rivisitati, sono prodotti di altissimo livello).
> E basta

Si beh, dissapore sono fondamentalmente dei troll :-D

--
Elwood (Peter S.)
Er Capoccetta 14 Dic 2016 11:56
Il giorno mercoledì 14 dicembre 2016 11:03:33 UTC+1, [Clau*****] Red-Block ! ha
scritto:

> Fra l'altro è pure abbastanza incompleta, dei più in basso non dice
> niente manco il prezzo, non sembra neppure ordinata per voto visto che
> dichiarano di stravedere per il #7 ....boh, a me sa tanto di
> mega-spottone con tanto di link.

+1
a volte dissapore fa questi listoni di "eccellenze"...bè quando ci ho trovato
ristoranti/produttori di zona spesso mi erano noti come
anonimi-me*****cri-scarsini
fulvio_ capsy_Pll 14 Dic 2016 12:44
Il 14/12/2016 09:39, [Clau*****] Red-Block ! ha scritto:
> Il 14/12/2016 09:26, Gi ha scritto:
>> Il panettone deve essere un panettone, non lo si può imbastardire con
>> una colomba o spacciare per panettone una veneziana.
>> Ogni cosa deve/dovrebbe essere apprezzata per le sue peculiarità.
>
> 92 minuti di applausi! :-D

e di standig OVUlesciòn!!

--
le mie ricette sul mio sito "senza pubblicità"
http://www.peperoncinosanremorivieradeifiori.it/ricette.php
Greg 14 Dic 2016 13:30
Il 14/12/16 11:03:31 [Clau*****] Red-Block ! ha scritto:

....boh, a me sa tanto di mega-spottone con tanto di link.

Mi trovo daccordo

--
Greg
Jamie 14 Dic 2016 14:35
On 14/12/2016 09:26, Gi wrote:
>
> http://www.dissapore.com/spesa/panettoni-artigi*****i-i-30-migliori-del-2016/


A quanto pare l'unico che ho vicino è quello di Fabbri ma è anche il più
caro in assoluto: 37 euro/kg. Boh a me sembra un prezzo fuori dal mondo.
felice_pago@yahoo.it 14 Dic 2016 15:11
Il giorno mercoledì 14 dicembre 2016 14:35:25 UTC+1, Jamie ha scritto:

> A quanto pare l'unico che ho vicino è quello di Fabbri ma è anche il più
> caro in assoluto: 37 euro/kg. Boh a me sembra un prezzo fuori dal mondo.

come ebbi a dire provata la colomba, non e' giustificato il prezzo.
per dire a sginpersiceto c'e' una pasticceria, ? , ecco la differenza
di gusto e' poca di prezzo e' tanta

per il panettone arriviamo sempre tardi


felice pago

bignet

.
Gi 14 Dic 2016 15:17
"Jamie" ha scritto nel messaggio news:o2rho8$8pj$1@dont-email.me...

>A quanto pare l'unico che ho vicino è quello di Fabbri ma è anche il più
>caro in assoluto: 37 euro/kg. Boh a me sembra un prezzo fuori dal mondo.

Sono d'accordo.
Però, vedi, una tantum si può anche fare, salvo farne una questione di
principio in cui anch'io qualche volta mi impunto.
Il punto è, come ha detto Paolo (PMF), che quella classifica, ammesso e non
concesso che fosse affidabile in primis e in secondis omogenea, lascia il
tempo che trova. Non solo come classifica ma anche come lista in se.
Perché ammettendo che possa valere la pena fare una pazziata per una vera
leccornia, sempre secondo il proprio palato, sarebbe da ricovero ante
Basaglia prendere l'aereo/il treno/l'auto per andare a comprare un panettone
a 500/100 Km di distanza.

Gi
Greg 14 Dic 2016 15:57
Il 14/12/16 15:17:29 Gi ha scritto:

> Perché ammettendo che possa valere la pena fare una pazziata per una vera
leccornia, sempre secondo il proprio
> palato, sarebbe da ricovero ante Basaglia prendere l'aereo/il treno/l'auto per
andare a comprare un panettone a
> 500/100 Km di distanza.

Comunque io vedo la fila che si crea alle 8-9 del mattino per acquistare il
panettone, come dic e l'articolo stile
iphone. Una decina di persone ogni mattina, la domenica e la festa il doppio.
La fila si snoda dalla cassa fino a fuori, e a destra i tavolini di chi è
impegnato con capuccino e brioche.
Una volta mi son fermato ad osservare, non vedendo mai nessuno uscire col
panettone in mano.
Orbene, chi sta alla cassa sta ben attento a non far finire la fila: 4-5 anche 6
minuti minuti prima di far arrivare
dal piano sotto un panettone, metterlo lentamente in una borsa griffata con i
manici, che solo quella immagino costi
2-3 euro, salutia, auguri, torni quando vuole, nulla da dire, gentilissimi. Ma
sei io fossi anche solo il 5 della fila
andrei subito via. Mi scoccerei a prestarmi al gioco della finta fila. Ho avuto
modo di stare dietro un banco o una
cassa, e 10 panettoni so che si vendono in 5-10 minuti, non 40-50. Ma mi rendo
conto, che oltre a saper fare il
panettone, poi bisogna anche sapersi vendere. Insomma, più che il prezzo, a me
da fasti***** come se la tirano.

Per quanto riguarda il prezzo, spero di ricordarmi di prendere nota del nome di
qualche fornitore, e poi telefonare per
avere qualche prezzo, per Pasqua adesso, visto che i fornitori di Natale son
già passati.

--
Greg
Albus Dumbledore 14 Dic 2016 16:09
Nel suo scritto precedente, Jamie ha sostenuto :

> cosa resta?

3 giorni di preparazione, lievitazione, cottura e raffreddamento.

--

Albus Dumbledore
Jamie 14 Dic 2016 16:10
On 14/12/2016 15:17, Gi wrote:
> "Jamie" ha scritto nel messaggio news:o2rho8$8pj$1@dont-email.me...
>
>> A quanto pare l'unico che ho vicino è quello di Fabbri ma è anche il
>> più caro in assoluto: 37 euro/kg. Boh a me sembra un prezzo fuori dal
>> mondo.
>
> Sono d'accordo.
> Però, vedi, una tantum si può anche fare, salvo farne una questione di
> principio in cui anch'io qualche volta mi impunto.

Guarda, io non dico che una materia prima di qualità e una buona
lavorazione non si debbano pagare, so che Fabbri al discorso qualità
materie prime ci tiene parecchio. Ma stiamo pur sempre parlando di
ingredienti abbastanza economici, se si tolgono i canditi (perché quelli
di qualità in effetti costicchiano), cosa resta? Farina, uova, latte,
zucchero, lievito. Niente che giustifichi quel prezzaccio!!
Per cui, per me, possono restare dove sono. Diciamo che fino a 20 euro
potrei anche pensare di investirle su un ottimo panettone, di più,
neanche sotto *******
Elwood 14 Dic 2016 16:22
On Wednesday, December 14, 2016 at 4:12:02 PM UTC+1, Albus Dumbledore wrote:

> 3 giorni di preparazione, lievitazione, cottura e raffreddamento.

E anche il fatto che la pasta madre bisogna rinfrescarla per tutto l'anno, anche
quando non la si usa :)

Sempre tanti soldi sono, ovvio

--
Elwood (Peter S.)
DrMorbius 14 Dic 2016 16:38
Jamie <jamie@bluesky.no> ha scritto:

> On 14/12/2016 09:26, Gi wrote:
>>
>> http://www.dissapore.com/spesa/panettoni-artigi*****i-i-30-migliori-
del-2016/
>
>
> A quanto pare l'unico che ho vicino è quello di Fabbri ma è anche il più
> caro in assoluto: 37 euro/kg. Boh a me sembra un prezzo fuori dal mondo.

ormai li considero, panettoni e pandori , dolci "proletari" quelli
industriali costano spesso meno del pane ( ad esempio l'onesto "le grazie"
che è un mania rimarchiato venduto da esselunga a 3.49 euro chilo .) e li
mangio con quello spirito , dolce da poco, buono da mangiare al posto dei
soliti biscotti senza dover spendere una follia.

Se devo spendere più di 30 euro Kg.. c'è l'imbarazzo della scelta su cosa
posso prendere e la mia non cade sui panettoni.


--
DrMorbius
felice_pago@yahoo.it 14 Dic 2016 16:42
Il giorno mercoledì 14 dicembre 2016 16:23:00 UTC+1, Elwood ha scritto:
> On Wednesday, December 14, 2016 at 4:12:02 PM UTC+1, Albus Dumbledore wrote:
>
>> 3 giorni di preparazione, lievitazione, cottura e raffreddamento.
>
> E anche il fatto che la pasta madre bisogna rinfrescarla per tutto l'anno,
anche quando non la si usa :)
>

beh non penso che faccia solo 1 panettone per jamie :)
e poi la pasta madre la utilizza TUTTO l'anno, e non
la rinfresca solo per i panettoni per natale


felice pago

ph4.1
.
Jamie 14 Dic 2016 16:54
On 14/12/2016 16:09, Albus Dumbledore wrote:
> Nel suo scritto precedente, Jamie ha sostenuto :
>
>> cosa resta?
>
> 3 giorni di preparazione, lievitazione, cottura e raffreddamento.
>

Sì ma mica devi stare lì fermo a non fare altro. Tra l'altro la
preparazione avviene tutta in impastatrice, eccetto che per la
pirlatura, operazione da pochi secondi, per cui, alla fine, stabilito un
procedimento standard io tutta questa difficoltà non la vedo, e ti parla
chi il panettone lo ha anche provato a fare in casa.
Albus Dumbledore 14 Dic 2016 17:15
Jamie ha usato la sua tastiera per scrivere :

>>> cosa resta?

>> 3 giorni di preparazione, lievitazione, cottura e raffreddamento.

> Sì ma mica devi stare lì fermo a non fare altro. Tra l'altro la preparazione

> avviene tutta in impastatrice,

Macchinario occupato.

> eccetto che per la pirlatura, operazione da
> pochi secondi, per cui, alla fine, stabilito un procedimento standard io
> tutta questa difficoltà non la vedo, e ti parla chi il panettone lo ha anche
> provato a fare in casa.

Lievitazione in camera di lievitazione.
Forni.
Camera di raffreddamento.
Operai.
Tempo.

Sono tutti costi.

--

Albus Dumbledore
Elwood 14 Dic 2016 17:19
On Wednesday, December 14, 2016 at 4:54:24 PM UTC+1, Jamie wrote:

> Sì ma mica devi stare lì fermo a non fare altro. Tra l'altro la
> preparazione avviene tutta in impastatrice, eccetto che per la
> pirlatura, operazione da pochi secondi, per cui, alla fine, stabilito un
> procedimento standard io tutta questa difficoltà non la vedo, e ti parla
> chi il panettone lo ha anche provato a fare in casa.

Non mi sento di entrare nel merito di 15-20-30 euro al chilo.
Però mi ricordo che una volta, qualche anno fa, ascoltavo - forse sul
gastronauta - un produttore industriale di panettoni che spiegava (non ho modo
di verificare ovviamente) che un panettone industriale venduto a meno di 5 euro
l'uno sarebbe venduto in perdita.

Il che mi fa pensare che un prodotto artigi*****e attorno ai 20 euro/kg non sia
fuori scala. Il tutto ovviamente a spanne.

--
Elwood (Peter S.)
felice_pago@yahoo.it 14 Dic 2016 17:41
Il giorno mercoledì 14 dicembre 2016 17:19:45 UTC+1, Elwood ha scritto:

> Non mi sento di entrare nel merito di 15-20-30 euro al chilo.

arrivavi a 37€/kg e davi il prezzo del panettone
del pasticciere vicino jamie

> Però mi ricordo che una volta, qualche anno fa, ascoltavo - forse sul
gastronauta - un produttore industriale di panettoni che spiegava (non ho modo
di verificare ovviamente) che un panettone industriale venduto a meno di 5 euro
l'uno sarebbe venduto in perdita.
>

il 15-20% MINIMO e acqua,
il 40% e' farina, facciamo 1€/kg ?
A ME le uova bio, stanno 4 a 99 centesimi


felice pago

esopo
.
DrMorbius 14 Dic 2016 17:57
Albus Dumbledore <asdf@asdf.it> ha scritto:

> Jamie ha usato la sua tastiera per scrivere :
>
>>>> cosa resta?
>
>>> 3 giorni di preparazione, lievitazione, cottura e raffreddamento.
>
>> Sì ma mica devi stare lì fermo a non fare altro. Tra l'altro la
preparazione
>> avviene tutta in impastatrice,
>
> Macchinario occupato.
>
>> eccetto che per la pirlatura, operazione da
>> pochi secondi, per cui, alla fine, stabilito un procedimento standard io
>> tutta questa difficoltà non la vedo, e ti parla chi il panettone lo ha
anche
>> provato a fare in casa.
>
> Lievitazione in camera di lievitazione.
> Forni.
> Camera di raffreddamento.
> Operai.
> Tempo.
>
> Sono tutti costi.

Qualunque prodotto ha costi di produzione , quelli del panettone non sono poi
cosi alti , 30 euro Kg non è giustificabile con i costi di produzione
stai pagando altro


--
DrMorbius
DrMorbius 14 Dic 2016 17:59
Elwood <kenoboy@gmail.com> ha scritto:

> che un panettone industriale venduto a meno di 5 euro l'uno sarebbe venduto
in
> perdita.

lo sono , panettoni e pandori sono considerati prodotti civetta , vengono
venduti
a prezzo di costo o poco più , a volte anche in perdita.

Sopratutto quando si parla delle linee a nome dei supermercati

--
DrMorbius
Jamie 14 Dic 2016 18:00
On 14/12/2016 17:19, Elwood wrote:
> On Wednesday, December 14, 2016 at 4:54:24 PM UTC+1, Jamie wrote:
>
>> Sì ma mica devi stare lì fermo a non fare altro. Tra l'altro la
>> preparazione avviene tutta in impastatrice, eccetto che per la
>> pirlatura, operazione da pochi secondi, per cui, alla fine, stabilito un
>> procedimento standard io tutta questa difficoltà non la vedo, e ti parla
>> chi il panettone lo ha anche provato a fare in casa.
>
> Non mi sento di entrare nel merito di 15-20-30 euro al chilo.
> Però mi ricordo che una volta, qualche anno fa, ascoltavo - forse sul
gastronauta - un produttore industriale di panettoni che spiegava (non ho modo
di verificare ovviamente) che un panettone industriale venduto a meno di 5 euro
l'uno sarebbe venduto in perdita.
>
> Il che mi fa pensare che un prodotto artigi*****e attorno ai 20 euro/kg non
sia fuori scala. Il tutto ovviamente a spanne.
>

Ma 20 va benissimo. Io parlavo di cifre ben più alte...tipo 37.
Elwood 14 Dic 2016 18:07
On Wednesday, December 14, 2016 at 5:41:16 PM UTC+1, felic...@yahoo.it wrote:

> il 15-20% MINIMO e acqua,
> il 40% e' farina, facciamo 1€/kg ?
> A ME le uova bio, stanno 4 a 99 centesimi

poi ci sono l'uvetta i canditi ed il burro.
Ma soprattutto è la lavorazione che ci sta dietro, il mantenimento della pasta
madre, la lievitazione di 24 ore minimo, eccetera. Anche l'uso del burro al
posto di altri grassi più maneggevoli fa crescere i costi.

Pero`, come dicevo, non volevo entrare nel merito del prezzo ma solo fare un
paragone con una informazione che avevo sulla lavorazione industriale. non
verificata appunto

--
Elwood (Peter S.)
DrMorbius 14 Dic 2016 18:10
Jamie <jamie@bluesky.no> ha scritto:


> Ma 20 va benissimo. Io parlavo di cifre ben più alte...tipo 37.

ipotizzando un prezzo "reale" di un buon industriale sugli 8-10 euro Kg 20 euro

sono comunque tanti per giustificare ingredienti migliori ( uva ? farina ? burro
?
) e più cura nella fase di levitazione/cottura..
Però vabbè , lo sappiamo che la qualità te la fan pagare molto spesso cara
arrabbiata in maniera poco giustificabile.

--
DrMorbius
DrMorbius 14 Dic 2016 18:12
DrMorbius <Marcus_Scaurus2@hmamail.com> ha scritto:


> ipotizzando un prezzo "reale"


sottolineo che intendo prezzo al dettaglio , non quanto costa a loro produrlo

--
DrMorbius
Greg 14 Dic 2016 20:11
Il 14/12/2016 15:57:12 Greg ha scritto:

> Per quanto riguarda il prezzo, spero di ricordarmi di prendere nota del nome
di qualche fornitore, e poi telefonare
> per avere qualche prezzo, per Pasqua adesso, visto che i fornitori di Natale
son già passati.

Non c'è bisogno, ho incrociato il furgoncino che fa le consegne. Questa azienda
rifornisce tutte le migliori
pasticcerie, fornerie, ristoranti di Brescia, vende all'ingrosso e al dettaglio:
http://www.artebianca.it

E le promozioni, latte, canditi, nocciole, burro, cacao, zucchero, farina, ecc:
http://www.artebianca.it/promozioni.php

--
Greg
Greg 14 Dic 2016 20:23
Il 14/12/2016 20:11:27 Greg ha scritto:

> E le promozioni, latte, canditi, nocciole, burro, cacao, zucchero, farina,
ecc:
> http://www.artebianca.it/promozioni.php

Si scopre che vendono tante cose a me ignote.
Per esempio questo "Burro Tecnico Competition" di cui il link:
http://www.artebianca.it/promozioni-dettaglio.php?ID=561
e qui un filmato sull'extra-burro del produttore Corman:
https://www.youtube.com/watch?v=-8NZciWCVpw

--
Greg

Links
Giochi online
Dizionario sinonimi
Leggi e codici
Ricette
Testi
Webmatica
Hosting gratis
   
 

L'arte di mangiar bene | Tutti i gruppi | it.hobby.cucina | Notizie e discussioni cucina | Cucina Mobile | Servizio di consultazione news.